OPERAZIONE TIMPONE ROSSO, I ROS FANNO LUCE SUL DELITTO DI ANTONIO ACQUESTA

CASSANO, 16 LUG. – C’e’ anche l’omicidio di un sedicenne tra quelli su cui i carabinieri del Ros di Catanzaro hanno fatto luce nell’ambito dell’inchiesta che stamani ha portato all’operazione ‘Timpone rosso’. Si tratta del delitto di Antonio Acquesta, ucciso il 27 aprile del 2003. Secondo l’accusa il giovane fu assassinato perche’ sospettato di avere preso parte al duplice omicidio di Eduardo Pepe e Fioravante Abbruzzese, considerati esponenti di primo piano della cosca degli zingari, assassinati il 3 ottobre del 2002. Acquesta fu rapito, portato in un casolare, interrogato e poi massacrato a colpi di chiave inglese.-

L’inchiesta che ha portato all’operazione, coordinata dal sostituto Procuratore antimafia Vincenzo Luberto, prende il nome dalla zona del cassanese dove ha sede il locale di ‘ndrangheta degli zingari. Le indagini hanno consentito di fare luce su una serie di omicidi compiuti nella sibaritide tra il 1999 e il 2003, periodo, secondo gli investigatori, di ascesa del clan degli zingari che negli anni si sono ritagliati un posto di primo piano nella geografia criminale del cosentino.

AGI

MULTIMEDIA – TG CALABRIA “EDIZIONE DEL GIORNO”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: