SCIACCA, FREDDATO DA UNA RAFFICA DI PROIETTILI E POI BRUCIATO. L’OMICIDIO BRUTALE DI AMEDEO TOLENTINO

SCIACCA., 7 LUG. – L’esecuzione sommaria e poi il rogo della sua auto. Amedeo Tolentino, imprenditore 37enne di Siculiana, in provincia di Agrigento, è stato trovato carbonizzato all’interno di un’auto, in via Marco Polo a Sciacca. La macabra scoperta è stata compiuta dai vigili del fuoco di Agrigento, che hanno rinvenuto i resti carbonizzati dell’uomo dentro la sua Mercedes classe E. I pompieri sono intervenuti in seguito ad una telefonata che li avvertiva della presenza di un’auto in fiamme.

La vittima sarebbe stata raggiunta da alcuni proiettili prima che la sua auto venisse data alle fiamme. Gli indizi raccolti dagli investigatori lasciano poco spazia alla fantasia: le modalità sarebbero quindi di stampo tipicamente mafioso.

Tolentino era già noto alla legge per piccoli reati contro il patrimonio, ma non era mai stato arrestato. I carabinieri del reparto operativo di Agrigento sottolineano che l’imprenditore negli ultimi tempi stava ampliando il giro d’affari dei suoi supermercati aderenti alla catena commerciale Sisa, in passato al centro di alcune indagini antimafia.

Nei prossimi giorni verrà disposta l’autopsia sul corpo dell’imprenditore, mentre i pm cercheranno di portare alla luce le dinamiche che hanno condotto al brutale assassinio.

Redazione CalabriaIndipendente

A breve il videoservizio sull’omicidio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: