OPERAZIONE ARTEMISIA: NELL’INCHIESTA DECISIVE LE DICHIARAZIONI DEL PENTITO SANTAITI

DECISIVO IL CONTRIBUTO DEI COLLABORATORI DI GIUSTIZIA Le dichiarazioni di tre collaboratori di giustizia hanno dato impulso all’inchiesta che ha portato all’operazione “Artemisia”. I contributi sono venuti dai fratelli Comandè e, soprattutto, da Gaetano Santaiti.

REGGIO CALABRIA Nell’ordinanza il gip Tommasina Cotroneo ricorda il ruolo recitato da Santaiti in precedenti attività d’indagine. Il collaboratore di giustizia, con le sue rivelazioni, aveva determinato giudizi di condanna in importanti processi per fatti di ‘ndrangheta. In due sentenze è stata riconosciuta la credibilità del collaboratore. Secondo i giudici che hanno vagliato le sue dichiarazioni Gaetano Santaiti ha parlato di un ambiente di cui ha fatto parte e che quindi conosceva perfettamente, tanto più che di quell’ambiente era stato uno dei personaggi di maggiore spessore.

E questa collocazione interna gli aveva consentito di avere una visione più ampia rispetto a quella del semplice affiliato, abbracciando anche il profilo strategico complessivo delle varie operazioni. Quanto dichiarato da Santaiti e utilizzato nel procedimento sfociato nell’operazione di ieri si interseca, inoltre, con le rivelazioni del pentito già patrimonio delle sentenze dei processi “Ponente” e “Smirne”, nati dalle operazioni con le quali la Direzione distrettuale antimafia aveva assestato colpi terribili ad alcune delle cosche più importanti del litorale tirrenico.

In sede di valutazione, il gip ha affrontato anche la scelta di collaborare fatta da Santaiti a prescindere dalla previsione di particolari benefici. Una scelta dettata da una precisa strategia difensiva per avere, essendo imputato, con la collaborazione, indipendentemente dall’effettivo pentimento, consistenti sconti di pena ed una serie di vantaggi sia per quanto riguarda il trattamento carcerario, preventivo e definitivo, sia per quel che riguarda la protezione propria e dei membri della famiglia.

Redazione GazzettadelSud

Guarda l’edizione odierna di ReggioTg24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: