OPERAZIONE CONTROPACCO, GIANCLAUDIO ARBOLA SI TOGLIE LA VITA NEL CARCERE DI MARSALA

UN TRAGICO GESTO LEGATO ALLA DISPERAZIONE Gianclaudio Arbola, 43 anni, si è tolto la vita  impiccandosi con la cintura dei pantaloni. Arbola era finito in manette insieme ad altre 12 persone. Arbola era finito in manette insieme ad altre 12 persone dopo un blitz della polizia

Operazione ControPacco

TRAPANI Era stato arrestato domenica scorsa durante il maxiblitz antidroga denominato “Contropacco”, il detenuto trovato morto all’interno della sua cella, nella casa circondariale di Marsala. Gianclaudio Arbola, 43 anni, si è tolto la vita nella notte impiccandosi con la cintura dei pantaloni. Arbola era finito in manette insieme ad altre 12 persone dopo un blitz della polizia che aveva scoperto un traffico di droga tra Milano e l’isola di Pantelleria. Il traffico di cocaina scoperto dai carabinieri avveniva utilizzando pacchi spediti con corrieri espresso da Milano a Pantelleria. Mittente e destinatario erano sempre la stessa persona. Il gip di Marsala emise quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere, otto ai domiciliari e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

REDAZIONE SICILIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: