PAZZANO, LITE TRA EX CONIUGI. 35ENNE ARRESTATO PER STALKING

STALKING A PAZZANO I carabinieri hanno arrestato ieri sera a Pazzano, piccolo centro del reggino, Luca Cosimo Spagnolo, 35 anni, con l’accusa di stalking. L’uomo e’ accusato di atti persecutori e lesioni aggravate nei confronti della ex moglie, di 25 anni, dalla quale si e’ separato legalmente da oltre un anno.

LOCRI – I carabinieri hanno arrestato ieri sera a Pazzano, piccolo centro del reggino, Luca Cosimo Spagnolo, 35 anni, con l’accusa di stalking. L’uomo e’ accusato di atti persecutori e lesioni nei confronti della ex moglie, di 25 anni, dalla quale si e’ separato legalmente da oltre un anno.

I militari chiamati in causa dalla donna, dopo essere stata offesa e percossa violentemente dall’ ex coniuge, hanno trovato Spagnolo in preda ad un raptus d’ira ed in possesso di un coltello vietato dalla legge vigente.

Secondo la ricostruzione effettuata degli inquirenti la frattura insanabile all’interno della coppia risale ai primi mesi del 2008, quando l’uomo ha abbandonato la moglie e i suoi tre figli per intraprendere una relazione con una ragazza, trasferendosi alla volta di Roma. Il nuovo rapporto sentimentale si sarebbe rivelato poco soddisfacente, pertanto l’uomo ritornando sui suoi passi avrebbe tentato di riallacciare i rapporti con la moglie al fine di dissuaderla dall’intenzione di separarsi.

Secondo le informazioni rilasciate dai carabinieri, il rifiuto continuo della donna avrebbe trasformato l’iniziale approccio galante in un atteggiamento morboso ed oppressivo.

L’ex moglie, nel corso del 2008, aveva denunciato il marito per maltrattamenti, consumatisi anche sotto gli occhi inermi dei figli. L’ultimo episodio della saga si è verificato, ieri sera, quando Spagnolo, recatosi a Pazzano con il pretesto di vedere i figli, e’ entrato nell’abitazione dell’ex moglie. In pochi istanti, dopo una prima aggressione verbale, l’uomo ha iniziato a picchiare la 25enne, provocandole lesioni guaribili in cinque giorni.

La donna ha prontamente avvertito i Carabinieri che giunti sul posto, dopo aver soccorso la donna sono riusciti a bloccare l’ex marito, che è stato anche perquisito. I militari lo hanno trovato in possesso di un coltello di genere proibito, dalla lama di 10 cm. L’uomo è stato successivamente condotto nella casa circondariale di Locri.

REDAZIONE LOCRI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: